Porte basculanti e sezionali

Si può automatizzare una basculante solo se è conforme alla EN12604. In caso contrario deve essere resa conforme prima di procedere con l'installazione dell'operatore.

Se l'installatore vuole installare una basculante con telecomando o comunque con comando NON A UOMO PRESENTE, a fine installazione l’installatore dovrà assicurarsi che il motore di movimentazione prevenga o blocchi il movimento di apertura quando la porta è caricata con una massa di 20Kg, fissata al centro del bordo inferiore della porta (per serrande che hanno aperture di larghezza superiore a 50mm di diametro) (Norma EN 12445 “Chiusure industriali, commerciali, per garages e cancelli, sicurezza nell’uso di chiusure automatiche, metodi di prova” al punto 4.1.2 “sicurezza contro il rischio di sollevamento con comando non a uomo presente”) richiede che la basculante non sia in grado di alzare oltre 20 Kg.

Per il soddisfacimento dei limiti imposti dalla EN 12453, se durante il movimento la forza di picco supera il limite normativo di 400 N è necessario ricorrere alla rilevazione di presenza attiva sull’intera altezza della porta (fino a 2,5m max).- Le fotocellule in questo caso sono da applicare come indicato nella norma EN 12445 punto 7.3.2.2).

L’installatore prima di procedere con l’installazione deve prevedere l’analisi dei rischi della chiusura automatizzata finale e la messa in sicurezza dei punti pericolosi identificati (seguendo le norme EN 12453 / EN 12445).

In riferimento alla norma EN12453 al punto 5.5.2 => Le porte non automatiche (chiusura automatica non attivata) monofamiliari che montano un’operatore conforme alla EN60335-2-95:2001 e che non danno su aree di accesso pubblico possono evitare il montaggio di Pag. 6 di 28 dispositivi di protezione da punti di schiacciamento, cesoiamento e trascinamento.

L’installatore dovrà rilasciare all’utente finale un libretto di istruzioni in accordo alla 12635. 

L’installatore dovrà applicare in prossimità dei comandi o della basculante delle etichette di attenzione sui pericoli da intrappolamento o schiacciamento in un punto molto visibile o in prossimità di eventuali comandi fissi. 

Controllare spesso l’impianto, in particolare i cavi, le molle e i supporti per scoprire eventuali sbilanciamenti e segni di usura o danni. L’utente finale non deve azionare elettricamente la basculante se questo necessita di manutenzione o riparazione dal momento che un guasto all’installazione o una porta non correttamente bilanciata può provocare ferite.

L’installatore dovrà redigere un fascicolo tecnico come richiesto dalla Direttiva Macchine 98/37/EEC e dalle direttive 93/68/EEC - 73/23/EEC - 89/336/EEC - 92/31/EC

Il cablaggio dei vari componenti elettrici esterni all’operatore (ad esempio fotocellule, lampeggianti, ecc.) deve essere effettuato secondo la EN 60204-1 e le modifiche a questa apportate dal punto 5.2.2 della EN 12453.

Triac
Via Trieste 55 D-E
00055 Ladispoli
Numero di telefono: 0699223837 0699223837
Cellulare: 3341288498
Fax: 0699227526
Indirizzo e-mail:

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le nostre offerte aggiornate

Triac
Via Trieste 55 D-E
00055 Ladispoli
Numero di telefono: 0699223837 0699223837
Cellulare: 3341288498
Fax: 0699227526
Indirizzo e-mail:
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© triac sistemi s.r.l.s.Sede legale: via del Fornaccio, 18 00062 Bracciano - sede operativa: via Trieste 55 00055 ladispoli Partita IVA: 13120021004